speciale
rss

Si scende in campo ancora.
Stavolta tocca al Chievo,
ma dopo un quarto d’ora
io già non ci credevo.

La squadra è sottotono,
il calo è generale.
Il fisico par buono,
però è basso il morale.

Perdere, e in malo modo,
dopo quella mezz’ora:
c’è da appendere al chiodo
le scarpe. Brucia ancora…

E perdere Fawzì
per tutta la stagione,
non lo si può capì…
Che brutta situazione!

Finite le vittorie,
son giunti i tempi bui?
Non c’inventiamo storie:
pure con Mario Rui Leggi tutto…

Pairetto: nome, Luca.
La sezione? Nichelino,
che (disdoro non ti adduca),
è in provincia di Torino…

Tu sei il figlio di Pierluigi,
torinese pure lui!
Dopo il sole, i giorni grigi,
dopo i fasti, i tempi bui:

condannato anche in appello
per le trastole con Moggi,
che faceva il brutto e il bello
dispensando aiuti e appoggi.

Grazie a te, Luca Pairetto,
senza VAR, quanti dolori!
Tu già stavi sul dischetto,
mentre il fallo avvenne fuori…

Honni soit qui mal y pense:
guai a me, se penso male,
ma il passato basta e avanza:
due maruzze, tale e quale… Leggi tutto…

Per la quarta volta, sotto:
poi mettiamo tutto a posto.
A pagar sempre lo scotto
questo Napoli è disposto?

Con qualcuno un po’ più forte
la rimonta non è certa…
Meglio chiudere le porte!
La partita resta aperta

finchè Ciro segna il pari.
Poi si sentono suonare
solo i nostri Stradivari,
ed il Genoa, a guardare.

Ma succede un imprevisto:
si rallenta, il nostro impegno,
e tal Izzo (ma chi è, chisto??)
con un tuffo arriva a segno. Leggi tutto…

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!