speciale
rss

Succede sempre: dopo una vittoria
per un po’ vedi il mondo color rosa.
Ma battere la Juve è un’altra storia:
mortificarla, è ancora un’altra cosa.

Il Napoli, all’inizio un po’ contratto
un po’ per volta scalda il suo motore:
è il luogo, la serata, e il giorno adatto.
Il Matador diventa il Mattatore:

niente piedi!, stasera solo testa,
e per la Juve è proprio un grosso guaio.
Edinson, grazie a te, Napoli è in festa;
sorridi, e ti sbrilluccica l’acciaio.

Nell’ottantuno, ancor senza scudetto
(l’avremmo vinto ben sei anni dopo)
si raccolsero firme su un banchetto:
abrogare la Juve, il loro scopo.

Era un falso: ma quel che ci consola
è che la Juve, a quello che s’è visto,
s’è abrogata stasera: ma da sola.
Una squadra sbagliata. Un fritto misto

che ha offerto uno spettacolo meschino:
sul campo si è salvato il solo Toni.
Per voi, triste ritorno su a Torino:
per noi  – la quarta volta… – canti e suoni!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=gV72KhmYs_4[/youtube]

Tags: , , ,

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!