speciale
rss

Ci sono giorni veramente belli
in cui ringrazi il cielo d’esser nato,
e questo è di sicuro uno di quelli.
Un dì ti vanterai d’esserci stato.

La maglia azzurra vince sulla gialla:
scalpita Callejon, Insigne è vivo,
Fernandez ed Henrique sono in palla,
Hamsik ha preso  l’antidepressivo.

La “goeba” è frastornata e intimidita:
non l’ha mai visto, un Napoli così.
Non s’aspettava d’essere aggredita
(ma che si sono presi, questi qui?”)

Perderanno: ma ancora non lo sanno.
Buffon, attento (e come te lo dico?),
ti troverai sovente in grande affanno:
ti tratteremo male, non ….D’Amico.Callejon, della squadra testa e cuore,
lui che sembra un attore da film muto,
anticipa il  zebrato marcatore
e tocca dentro: Juve, ti saluto!

La Signora, colpita nell’onore
proverà a costruire un po’ di gioco,
ma è spenta, senza un filo conduttore:
Pirlo così così, combina poco.

La rete che sotterra la partita
la realizza Mertens, il Folletto;
un diagonale secco, ed è finita.
Due pappine ai campioni, e tutti aletto!

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!