speciale
rss

Se noi siamo folletti, tu sei folle,
Inzaghi: veramente l’hai pensato,
che sul Napoli avresti trionfato
con questa squadra timorosa e molle?

In fondo, non potevi che sperare:
in squadra noi c’abbiamo grossi nomi.
Tu, un attaccante che c’ha due cognomi,
ma  certo non potevano bastare.

Il Napoli è partito ventre a terra;
passaggi calibrati in spazi stretti.
“Siamo fregati -i tuoi si sono detti –
non la possiamo vincere, sta guerra”.
E infatti l’hanno persa. Bastos/Basta:
in nomen omen. I tuoi giocatori
l’hanno capito presto, d’esser fuori.
Se il tuo vessillo sventola a mezz’asta,

l’aquila biancazzurra fa  anche peggio:
visto l’andazzo – e lei ci vede bene! –
capisce che volar non le conviene,
ed evita il più semplice volteggio.

Il terzo posto è nostro, sì: ma è poco.
E’ vero, cinque punti sono tanti
da rubare alla Roma, ch’è davanti:
ma ci crediamo. Siamo ancora in gioco!

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!