speciale
rss

Purtroppo il tempo passa, e non s’arresta:
lungi dal rallentar, corre, e parecchio.
Quando l’avrò narrata, questa festa,
di poco, sì: ma sarò già più vecchio.

Si gioca il pomeriggio, e non la sera,
e il tifo è molto caldo anche in tribuna.
Al San Paolo, frizzante  atmosfera,
ma la squadra sul prato è solo una:

la nostra. Il risultato appare scritto,
e Mertens lo conferma in due minuti.
Lo stadio non rimane certo zitto:
“Rastelli, fatt’a llà. Tanti saluti!”
Secondi, soli, per un giorno solo:
il Milan ha coraggio, ma è di vetro,
e la Roma così riprende il volo,
e nuovamente ci ricaccia indietro.

Vabbè. Ci proveremo fino in fondo.
Ora tifiamo Juve (è tutto dire…)
Avete visto com’è strano il mondo?
Quanto soffriamo, lo si può capire….

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!